Uphill Flow Enthusiast

Gary Fisher

Gary Fisher:

la leggenda della mountain bike profetizza per l'eMTB un futuro pionieristico

Gary Fisher:

la leggenda della mountain bike profetizza per l'eMTB un futuro pionieristico

Cinque buoni motivi per scegliere l'eMTB

Pulsante reset per ciascuno

Pulsante reset per ciascuno

Ogni tanto, tutti abbiamo bisogno di un pulsante reset. Dobbiamo uscire, gustarci un po' di libertà e fuggire dalla quotidianità. Le mountain bike sono ideali per premere quel pulsante e grazie all'eBike il pulsante diventa accessibile a molte più persone, poiché le limitazioni si riducono notevolmente. Staccare la spina è importante, e proprio dal punto di vista sociale sarebbe molto utile se più persone vi avessero accesso.

Potenziale per il futuro

Potenziale per il futuro

L'eBike, come pure l'eMountain bike nascondono un potenziale enorme per quanto riguarda gli sviluppi futuri. Il supporto elettronico può spianare la strada verso uno stile di vita più sostenibile dal punto di vista di ecologia e salute, può cambiare le città e soprattutto la pianificazione urbana nella direzione di maggiori spazi pubblici. E, naturalmente, dispone del potenziale di far crescere il settore ciclistico in misura esponenziale.

Più divertimento in salita

Più divertimento in salita

A suo tempo, abbiamo iniziato ad andare in mountain bike perché volevamo divertirci. Volevamo metterci alla prova, godere della nostra libertà e divertirci insieme in modo autentico. L'eBike riunisce tutti gli elementi del mountain biking che aprono nuove possibilità e incrementano la parte divertente. Le salite diventano stimolanti e le persone che finora ho visto utilizzare queste bici sono semplicemente entusiaste, come me del resto.

Una tecnica affascinante

Una tecnica affascinante

Amo andare in bici e amo la tecnologia, se orientata alle persone. L'eBike è esattamente quel tipo di tecnologia che diverte e apre nuovi orizzonti. Negli ultimi anni, lo sviluppo è stato tale che sono semplicemente esaltato dal pensiero delle possibili evoluzioni future, ovvero cosa avverrà in termini di messa in rete e quali nuove strade troveremo per sfruttare questa nuova tecnologia.

Fa bene alla salute

Fa bene alla salute

Gli studi medici dimostrano chiaramente gli aspetti positivi del movimento per la salute mentale e fisica, per le capacità cognitive e spirituali nonché per la motivazione. Inoltre, esiste naturalmente una molteplicità di effetti positivi dal punto di vista ecologico. Tale influsso positivo sulla salute deve essere sfruttato e rafforzato. Con l'eBike, molte più persone acquisiscono una nuova libertà di movimento e grazie all'elevato fattore di divertimento sono motivate a raggiungere sempre nuove mete.

"The next big thing!“ (Gary Fisher parla delle eMTB)

Gary Fisher, ex-ciclista agonistico e meccanico viene considerato tra gli inventori della mountain bike: afferma che l'eBike ha davanti a sé un futuro radioso. Fisher segue l'evoluzione dell'eBike fin dall'inizio. Lo affascina la simbiosi tra la forza dei muscoli umani e l'elettronica intelligente ed è convinto che l'eBike caratterizzerà in modo decisivo la mobilità di domani. A tale riguardo, è soprattutto entusiasta del grande divertimento collegato alle eBike, sia nelle metropoli urbane sia nella natura.

Intervista con Gary Fisher, l'inventore della mountain bike:

Quando sei venuto a contatto con le eBike per la prima volta?

Il mio primo contatto con le eBike risale ormai a molto tempo fa. Ero a Tokyo a un Bikeshow e ne ho provata una. Devo dire che ne restai entusiasta. Sebbene allora le batterie non fossero perfezionate e la distanza fosse fin troppo ridotta. Si trattava di un'idea fantastica, ma non ancora perfezionata. Quindi, seguo l'intera evoluzione delle eBike già da diverso tempo. Soprattutto per interesse privato, poiché per me l'eBike è l'unione tra la trazione ad azionamento umano più sostenibile e un'elettronica esaltante. E, sì, nel frattempo si sono avuti dei perfezionamenti, ancor più esaltanti di quanto potevamo presumere allora.

 

„Con l'eMTB anche le salite sono divertenti“

Gary Fisher

Quali sono gli sviluppi attuali negli Stati Uniti relativamente alle eBike?

Rispetto alle eBike, si cerca di trovare il nesso al più presto. Vedo le persone che utilizzano già le eBike, vedo il loro orgoglio in sella, quanto si divertono. Vedo che si rendono conto di attraversare la città in modo efficiente ed economicamente conveniente. Proprio com'era una volta per il mountain biking. Abbiamo gli "early-adopter", ovvero quelli che credono fermamente nel successo delle eBike e nel loro influsso sul futuro.

In ogni città degli Stati Uniti che visito, vi è almeno un negozio che vende solo eBike e, oltre a guadagnare bene, attraverso la loro offerta cambiano sostenibilmente la città stessa. Recentemente ho sperimentato l'eMountain bike per la prima volta. Dieci anni fa ne ho vista una in Europa per la prima volta e ho pensato: "A cosa potrebbe servire?". Ora lo so.

Cosa ti è piaciuto, quindi, dell'eMountain biking?

L'eMountain biking è semplicemente divertente. Toglie la parte faticosa, i cinque km di partenza, la salita super-ripida. Ora questi elementi sono scomparsi e resta solo il divertimento. Nel 2016 ho partecipato per la prima volta a una maratona con l'eMTB in Germania e ora me se serve finalmente una mia.

Quali opportunità offre l'eMTB a tuo parere?

In relazione alle eBike in generale, ritengo che negli Stati Uniti l'industria delle biciclette possa crescere 5 volte più velocemente che in precedenza. Ricordatevi delle mie parole. Le persone che attualmente vanno in eBike sono dei moltiplicatori. Semplicemente perché sono molto entusiasti della tecnica e del divertimento che si ottiene. Io stesso amo la tecnologia, soprattutto se lavora per me. e l'eBike è davvero una di quelle grandiose invenzioni che lavorano per le persone. Per di più, fa ottimamente il suo lavoro, portando con sé divertimento ed efficienza nell'ambiente urbano.

Ritieni che l'eMountain biking possa influire anche sull'utilizzo delle eBike in ambiente urbano?

Proprio negli Stati Uniti ho già visto alcune eMountain bike in ambienti urbani. Proprio nelle strade sconnesse e in presenza di molti ostacoli, le eMountain bike rappresentano un solido pacchetto completo per l'utilizzo supplementare in città. Soprattutto, ritengo che molte persone possano apprezzare l'utilizzo quotidiano grazie al fattore divertimento delle eMountain bike.

 

„Tra dieci anni la bici parlerà con te e con il trail“

Gary Fisher

Quale influsso avranno le eBike sulla nostra mobilità del futuro?

Oggi siamo giunti alla convinzione che l'inquinamento ambientale ha degli effetti catastrofici, diretti e indiretti. Le polveri sottili sono un problema enorme, proprio nelle città. Sappiamo inoltre che dobbiamo fare di più per noi stessi, adottare uno stile di vita più attivo. Numerosi studi medici lo spiegano in dettaglio. Gli studi dimostrano inoltre che la nostra psiche e le nostre capacità spirituali vengono influenzate positivamente dallo sport e dal movimento.

Anche i datori di lavoro vedono di buon occhio i dipendenti che si recano al lavoro in bici. Poiché sono puntuali, non rimangono imbottigliati nel traffico come tutti gli altri. E, soprattutto, appaiono più pieni di spirito. Proprio per questo l'eBike è perfetta. L'abbigliamento di ricambio e altri utensili operativi possono essere portati con sé al lavoro molto più facilmente. Il peso diventa un argomento irrilevante. Negli Stati Uniti, un'auto trasporta in media 1,3 persone. Per le città e il relativo sistema di trasporti questo semplicemente non funziona. Le eBike risolverebbero velocemente questo problema. Ora vedo già molte persone con l'eBike e un numero sempre maggiore di questi problemi sarà risolto. Si tratta ancora di una percentuale bassa, ma aumenta rapidamente.

Cosa credi che serva per favorire questo sviluppo?

Ci servono soprattutto dei luoghi sicuri per circolare, soprattutto il città. Occorre un mutamento di pensiero. Oggi, negli USA, in città vivono più persone che in qualunque altro periodo precedente. In molti tornano alle città. Se pensiamo a 100 anni fa, la vita si svolgeva nelle città, poiché vi abitava l'élite intellettuale. Negli anni '60, le persone volsero le spalle alle città e si diressero nelle campagne. Ora le persone vogliono tornare, ma proprio alle famiglie le città non offrono un ambiente sicuro.

L'inquinamento dell'aria e dell'ambiente è in certi casi enorme. Mancano i luoghi in cui i bambini possono muoversi in libertà e sicurezza. Nel prossimo futuro, tali aspetti conosceranno dei profondi cambiamenti. Vi sarà il passaggio ai motori elettronici, ad auto senza guidatore, che non saranno di proprietà personale ma beni condivisi. In tal modo si risparmia anche lo spazio che oggi viene sprecato per i parcheggi. Attualmente il sistema sanitario degli Stati Uniti è al limite del sovraccarico, manca semplicemente di movimento. Si accumula una forte pressione, creando quasi una situazione di crisi. Ed è dalle crisi che nascono i cambiamenti. Direi quindi, che al momento investire in un'eBike rappresenta una decisione saggia.

Vi sono già delle iniziative che consentono di osservare questi sviluppi?

In California è già in preparazione un progetto di legge che supporta finanziariamente l'acquisto di un'eBike. Infine, si ricevono incentivi per l'acquisto di un'auto elettrica. Nel frattempo, i nostri legislatori vedono anche la necessità di investire nella salute e di attivarsi in tale settore. Quindi qualcosa si muove.

Vedi anche dei rischi legati agli sviluppi attuali?

Attualmente, il rischio maggiore è di certo l'accoglienza sulla scena interna. Si tratta decisamente di uno sviluppo classico. Ci vorrà un po' di tempo. Diciamo sempre che la cosa più difficile è cambiare la nostra posizione e ci troviamo di fronte un'ulteriore sfida. Vorrei fare un appello a occuparsi di qualcosa di nuovo, ad aprirsi allo sviluppo dell'eBike e soprattutto a provarla di persona. Vedrete, la vostra vita cambierà.

Sarà questa la chiave per una buona accoglienza? Far salire le persone su eBike ed eMountain bike per far vivere loro un'esperienza diretta?

Ritengo che sia molto importante, ma è certamente ancora più importante incoraggiare le commissioni forestali a provarle. Potrebbero così coordinare gli interventi di soccorso, le operazioni nei boschi, ma anche nei sentieri.

 

„L'eMountain bike è di fatto perfetta per un formato di competizione dedicato“

Gary Fisher

Torniamo indietro di un paio d'anni, a quando hai iniziato ad andare in mountain bike. Quale pensavi che sarebbe stata l'evoluzione di questo sport?

Quando ho inventato il termine mountain bike, al momento delle prime corse ero sicuro che il comune utente si sarebbe enormemente divertito. Era del tutto ragionevole. Potevi semplicemente uscire nella natura libera. Di tanto in tanto ci serve un tasto di reset, dobbiamo dimenticare, sfogarci, essere e sentirci semplicemente liberi. La mountain bike porta tutto questo.

Qual è il fattore aggiuntivo che l'eBike porta con sé?

Inizialmente, pensavo che solo i veri atleti desiderassero praticare il mountain biking. All'inizio era effettivamente così, ma ho sempre voluto che il mountain biking divenisse veramente grande. Che potesse essere praticato da tutti. Ora, l'eMountain bike elimina le parti pesanti e faticose. Restano solamente le parti divertenti e dense di esperienza. Così, anche le persone con poco tempo a disposizione possono godere di questa libertà e fuggire dalla quotidianità. Ritengo che la chiave sia questa.

Tu ti riferisci già a degli atleti. Ritieni che vi sarà un formato di competizione per eMTB?

Sono sicuro che in futuro ci sarà qualcosa. Come esseri umani, amiamo la competizione e ci piace collaborare con le macchine, quindi l'eMTB sarebbe di fatto perfetto per un formato di competizione dedicato.

Cosa ne pensi della pratica di "truccare" le eBike?

Per ora non l'ho mai visto, ma ne ho sentito parlare. C'è sempre un piccolo numero di persone che esce dal seminato. Succederà sicuramente, ma non credo che ciò provocherà problemi eccessivi. Soprattutto, è facile da dimostrare e può essere resa tecnicamente difficoltosa.